Biografia

Foto LipariFrancesco Lipari (1982) è un compositore e percussionista siciliano.

Si è diplomato in Strumenti a Percussioni al conservatorio di Messina con Maria Grazia Armaleo nel 2005, con il massimo dei voti. Ha studiato composizione con Alessandro Solbiati dal 2009 al 2015 frequentando numerosi suoi corsi annuali e masterclasses. Ha inoltre partecipato a corsi di perfezionamento e seminari con Luis De Pablo e Javier Torres Maldonado e studiato armonia e contrappunto con il compositore Dario Pino.

Diversi i riconoscimenti ottenuti: secondo premio al 12° Rosolino Toscano con Quasar per clarinetto solo nel 2009; vincitore di una commissione alla Masterclass di Sermoneta 2014 con La violenza delle memorie; vincitore di un incisione discografica organizzata da Limen Music con Sutta na rosa per clarinetto e fisarmonica nel 2015.

Le sue composizioni sono regolarmente eseguite in Italia e all’estero e ha ricevuto commissioni da importanti enti e festival: Filarmonica Laudamo di Messina, Festival Lealtrenote di Bormio, Festival Pontino…

Nel gennaio 2017 è uscito l’EP digitale Agni Parthene inciso con l’ensemble Fracargio, di cui è fondatore. Il 20 maggio 2018 esce l’omonimo cd fisico con due tracce inedite.
Il suo debutto discografico è avvenuto nel 2015 con Obscure gleams che contiene tre suoi brani di musica elettronica composti tra il 2009 e il 2011.

Ha pubblicato con Warner Music e Diaphonia Edizioni.

Artista versatile e poliedrico, spazia dai linguaggi della nuova musica contemporanea alle contaminazioni stilistiche, con particolare attenzione al jazz, al rock d’avanguardia, all’improvvisazione non idiomatica e alla musica d’ambiente. Proprio in questo ambito il 15 gennaio 2017 è uscito il singolo Nella sala del tempo I,  anticipo di un lavoro più ampio a quattro mani con Giovanni Alibrandi. Ha ricevuto diversi riconoscimenti anche in campo poetico.

La sua ultima produzione musicale è imperniata sulla musica popolare siciliana, soprattutto quella non tonale. Questa ricerca lo porta ad accostarsi ad uno studio approfondito della lingua da cui nasce Cuntimi…: cinque favole molto note riadattate in siciliano. Oltre alla pubblicazione dei libri c’è un progetto a più mani per dischi e spettacoli live.

Con il duo Daphne (Flauto e percussioni) ha dato vita ad un variegato repertorio che va dal recupero di tesori musicali della musica antica fino ai nostri giorni. Dal 2001 al 2009 ha collaborato con l’orchestra del Teatro “Vittorio Emanuele” di Messina, con la quale ha preso parte, in qualità di percussionista, a varie opere liriche e sinfoniche.

È docente di Percussioni al Liceo musicale “E. Ainis” di Messina. Dedica una cospicua dose di passione e tempo alla composizione di un moderno e innovativo repertorio finalizzato alla didattica. In campo didattico, in qualità di docente, ha ottenuto riconoscimenti in diversi concorsi musicali.